MAISON FLÂNEUR

STORIA E FILOSOFIA

STORIA • 2013 L’azienda nasce a Rovolon, una piccola cittadina veneta nel Parco dei Colli Euganei, come azienda terzista. Grazie alla professionalità, all’esperienza e alla serietà del personale che la compone, non ricopre da subito solo un ruolo di terzista ma si affianca al cliente anche nello studio del prodotto, proponendo idee e soluzioni (dalla ricerca del filato o del tessuto, alla lavorazione più adatta) pur rispettando le linee guida espresse dal cliente. Nasce quindi la sinergia tra cliente e Block Industrie fatta di collaborazione, mettendo insieme le professionalità e le conoscenze di entrambe le parti. Si sviluppano così insieme i progetti, le collezioni; gli obiettivi diventano unici e i risultati condivisi. Questo lo spirito della Block. • 2014 Nasce il progetto legato al brand di proprietà “Maison Flâneur”, collezione uomo/donna ispirata al concetto di “Flâneur” del poeta francese Charles Baudelaire, che spinge l’azienda a ritagliarsi uno spazio ben definito nel mercato del made in Italy esportato all’estero. • 2015 - oggi Block Industrie consolida la produzione nel segmento conto terzi, sviluppa la distribuzione del brand Maison Flâneur sui mercati internazionali e diventa licenziatario di due marchi: EREDA e Brag-wette. STILE E PROVENIENZA Block Industrie è un'azienda che si basa sulla tradizione del filo di maglia e della trama dei tessuti, una famiglia che grazie all'aiuto di mani esperte, è in grado di realizzare completamente il prodotto finito: dal cartamodello dei capi in tessuto alla filatura della maglieria, per concludere con la confezione. Il punto di forza dell'azienda è essere giovani e lungimiranti, ma con un gruppo che ha decenni di esperienza a fianco di marchi noti come Alberto Biani, Cividini, Cristiano Fissore, Gianfranco Ferré, New York Industries, Martin Margiela. La professionalità del personale permette a Block Industrie di offrire lavorazioni del tutto tradizionali legati al cashmere e atri filati su telai manuali i cui risultati sono il fiore all’occhiello dell’azienda: il seamless handmade Affianco alla tradizione della lavorazione del filato, la cultura del capospalla che mai invecchia se non nella manualità di chi armeggia con forbici, ago e filo; i tessuti pregiati destinati a diventare un prodotto alla portata di chi ama le cose fatte come “una volta”. Da qui l’attrazione per i nostri clienti le cui esigenze spaziano dalla giacca sartoriale, al vestito sofisticato, al maglione in cashmere. TARGET CONSUMER I nostri capi sono rivolti a clienti sofisticati e contemporanei ma che amano al tempo stesso la tradizione, l’artigianalità, l’autenticità. I nostri clienti cercano e trovano, oltre ad un marchio espressione piena ed autentica del made in Italy, un’azienda che abbia da raccontare non solo il suo valore ma anche una storia

PRESS RELEASE

Press Release Maison Flâneur PE 2021 La collezione Maison Flaneur trae la sua ispirazione da tutto ciò che vede; i viaggi, la lettura, ma soprattutto la scultura, in particolare quella di Tamara Kvesitadze che ritrae le due gigantesche statue di Ali e Nino, gli amanti sfortunati che si uniscono ogni sera. Da questo nasce il “neutro” di Maison Flaneur, che per questa collezione é rappresentato dal seamless. Due fili, uomo e donna, che si intersecano indistintamente e si corrono incontro per poi proseguire Il percorso insieme. TESSUTI Tela indaco cotone 100% tinta con pigmento naturale Fresco lana “no season” 20 micron Tele di cotone doppio ritorto Tele di cotone con pitture ad aerografo La seta a righe di Follina, storica filanda tuttora operativa LAVORAZIONI La maglia in tutte le sue declinazioni: filo conduttore di Maison Flaneur Le lavorazioni vanno dalle più tradizionali e manuali, come il seamless fatto a mano, per arrivare a sottilissimi Jacquard fotografici su telai manuali che sostituiscono con grande esperienza e capacità tecnica le più comuni stampe, rendendo i capi unici e ricercati di stagione in stagione. La maglia agugliata viene smacchinata su finezza macro 2,5 a mano. Il denim indaco é lavorato a più fili con punti tradizionali maschili. Le viscose miste ai cotoni crepe grazie alle quali si ottengono mix di filati screziati e mossi. Il neutro cachemire. Luminescente no season seamless si transforma in una t-shirt. COLORI I colori di questa stagione sono polverosi o pastelli con punte di giallo freddo. I non colori: cammello, caki, blu, bianco e nero.